Apprendisti licenziati

Sostegno al reddito ai lavoratori apprendisti licenziati per giustificato motivo oggettivo

Ai lavoratori apprendisti (con carichi familiari), disoccupati, licenziati per riduzione del personale, cessazione dell’attività, ovvero per altri motivi oggettivi risultante da lettera di licenziamento, per i quali se in condizione diverse da quella di qualifica di apprendistato, avrebbero percepito l’indennità di disoccupazione, sarà corrisposto un contributo pari a € 100 a settimana.

Il contributo suddetto sarà riconosciuto qualora la disoccupazione sia almeno superiore alle 4 settimane e per un massimo di 12 settimane.

Termini di presentazione della domanda e documentazione

La domanda dovrà essere presentata su apposito modulo entro e non oltre 60 giorni dall’inizio della disoccupazione. Alla domanda stessa il lavoratore dovrà allegare la seguente documentazione:

  1. libretto di lavoro o attestato sul quale risulti la data di cessazione del rapporto di lavoro;
  2. copia della lettera di licenziamento per giustificato motivo oggettivo;
  3. dichiarazione di responsabilità attestante lo stato di disoccupazione;
  4. dichiarazione del datore di lavoro attestante il versamento all’Ente o copia delle ultime tre buste paga degli ultimi tre mesi precedenti la cessazione del rapporto di lavoro.

SCARICA MODULO