Protesi diverse per figli

Protesi diverse per figli

 (può essere richiesto da un solo genitore iscritto all’E.B.Ter)

Ai lavoratori delle imprese in regola da almeno tre mesi con il versamento delle quote contributive sarà corrisposto un sussidio a fronte delle spese sostenute per i propri figli FINO AL SEDICESIMO ANNO D’ETA’ relativamente alle seguenti protesi e nei limiti d’importo specificati:

  • PROTESI ORTODONTICHE 
    (apparecchi per allineare i denti)
    30% della spesa sostenuta (DAL 01/07/2017) con rimborso massimo erogabile di € 400,00 una tantum;
  • PROTESI OCULISTICHE 
    (lenti per occhiali, lenti a contatto, ecc.. — Esclusa la montatura degli occhiali)
    80% della spesa sostenuta (DAL 01/07/2017) con rimborso massimo erogabile di € 200,00 all’anno e per una sola prestazione nell’anno civile (01 gennaio – 31 dicembre). Per quanto riguarda la competenza annuale del sussidio verrà tenuta in considerazione la data dell’arrivo all’E.B.Ter. della richiesta e non la data dell’acquisto.

Per poter richiedere il contributo bisogna avere un valore ICEF (per assistenza odontoiatrica)
che non superi lo 0,26.

L’intervento parte dal 01/07/2017 e si esaurisce a consumo del budget preventivato.

Termini di presentazione della domanda e documentazione

La domanda deve essere inoltrata tramite apposito modulo entro 90 giorni dalla data della spesa sostenuta (se pagamento dilazionato dalla data dell’ultima fattura) e alla stessa deve essere allegata la seguente documentazione:

    1. certificazione con diagnosi e prescrizione della relativa protesi non più vecchia di 12 mesi (per le lenti può essere fatta anche da un ottico);
    2. copia della fattura o ricevuta fiscale relativa alla spesa sostenuta; nel caso di acquisto di occhiali completi, presentare “distinta” tra il costo delle lenti e della montatura; nel caso di acquisto di protesi ortodontiche sulla fattura dovrà esserci specificato che si tratta di apparecchio ortodontico per il figlio (indicare nome e cognome);
    3. copia certificato di stato famiglia o autocertificazione;
    4. copia codice fiscale del figlio;
    5. dichiarazione ICEF (per assistenza odontoiatrica);
    6. dichiarazione del datore di lavoro attestante il versamento all’Ente o copia delle ultime tre buste paga precedenti alla data della spesa sostenuta.

SCARICA MODULO