LAVORATORI

In aggiunta agli obiettivi primari che sono quelli di far accrescere la cultura ed il “sapere” dei lavoratori/delle lavoratrici, l’attività dell’Ente Bilaterale si esplica anche nell’azione diretta a sostenere i lavoratori/le lavoratrici dipendenti attraverso l’erogazione di sussidi e di integrazione del reddito.
Le aziende iscritte devono essere in regola con la contribuzione.

LA DOCUMENTAZIONE PUÒ ESSERE INVIATA TRAMITE EMAIL, FAX O POSTA.

SUSSIDI PER I LAVORATORI

SOSTEGNO NATALITÀ

BORSE DI STUDIO
per diplomati e laureati

ABBONAMENTO ANNUALE
AL TRASPORTO PUBBLICO
PER IL TRAGITTO CASA LAVORO

SUPERAMENTO DEL PERIODO
DI COMPORTO
ai dipendenti in malattia/infortunio
oltre il 180° giorno 

CONGEDO PARENTALE MADRE
per astensione facoltativa a zero ore

SPESE SANITARIE
PER FIGLI DISABILI

CONGEDO
PARENTALE
PADRE
per astensione
facoltativa a zero ore

PROLUNGAMENTO
ORARIO SCUOLA
MATERNA

CONGEDO PARENTALE
(ex estensione facoltativa) in base all’art.32 T.U. D.lgs. 26/03/01 n. 151
SPESE NOTARILI
per acquisto prima casa di abitazione

ASSISTENZA
AI FAMILIARI
PER GRAVI
MOTIVI

SOSTEGNO NATALITÀ

COVID 19

BORSE DI STUDIO

TRASPORTO

COMPORTO

CONGEDO MADRE

SPESE SANITARIE

CONGEDO PADRE

ORARI SCUOLA MATERNA

CONGEDO PARENTALE

NOTAIO

ASSISTENZA FAMILIARI

ASPETTATIVA STRAORDINARIA COVID-19
non retribuita

Ai lavoratori/lavoratrici dipendenti delle imprese in regola da almeno dodici mesi con il versamento delle quote contributive e con quanto previsto dal CCNL e dal Contratto Integrativo Provinciale in vigore, sarà corrisposto un sussidio di € 700,00 mensili lordi in proporzione alle ore di lavoro contrattuali settimanali. Le erogazioni verranno riconosciute sulla base della fruizione mensile dell’aspettativa con precedenza a quelle richieste sul mese di giugno, poi su luglio e a seguire su agosto e poi su settembre, fino al raggiungimento del budget prefissato.

TERMINE PRESENTAZIONE DOMANDA:
entro 90 giorni dalla data del termine dell’aspettativa non retribuita

SOSTEGNO NATALITÀ

Ai lavoratori/lavoratrici delle imprese in regola da almeno tre mesi con il versamento delle quote contributive, viene erogato un sussidio a sostegno della natalità pari a 1.000 Euro lordi.
Il contributo verrà riconosciuto per i figli nati, adottati e/o in affido dal 01/01/2024.
I lavoratori/lavoratrici possono richiedere un sussidio per figlio/figlia e nel caso di due genitori iscritti all’E.B.Ter., solo uno potrà fare la domanda.

TERMINE PRESENTAZIONE DOMANDA:
entro 90 giorni dalla data di nascita, adozione, affido.
(Per le domande pervenute all’Ente entro il 31/03/2025 non viene tenuto in considerazione il termine dei 90 giorni).

BORSE DI STUDIO
per diplomati e laureati

Ai lavoratori/lavoratrici delle imprese in regola da almeno tre mesi con il versamento delle quote contributive che hanno conseguito un diploma di maturità (a partire dall’anno scolastico 2022/2023) o un diploma di laurea triennale/magistrale o a ciclo unico (a partire dall’anno accademico 2022/2023), viene erogata una borsa di studio proporzionale al merito. Il sussidio può essere richiesto ANCHE PER I FIGLI/E DEL LAVORATORE/TRICE.

Il sussidio è ripartito come segue:

Diploma maturità

voto da 90/100 a 95/100 

€ 150,00

voto 96/100 a 99/100

€ 200,00

voto 100/100 

€ 300,00

voto 100/100 e lode 

€ 400,00

Diploma laurea triennale            

voto da 100/110 a 105/110 

€ 250,00

voto da 106/110 a 110/110 

€ 400,00

voto 110/110 e lode 

€ 600,00

Diploma laurea magistrale

o a ciclo unico            

voto da 100/110 a 105/110 

€ 300,00

voto da 106/110 a 110/110 

€ 500,00

voto 110/110 e lode 

€ 700,00

Agli importi sopra elencati va applicata la ritenuta.

Con esclusione degli studenti e studentesse lavoratori/trici, il sussidio per diploma di laurea triennale sarà riconosciuto solo nel caso in cui lo studente/essa conseguirà il diploma entro un anno dal termine del periodo previsto dall’ordinamento per il corso di studi (massimo un anno fuori corso) mentre per il diploma di laurea magistrale e a ciclo unico, il sussidio sarà riconosciuto solo nel caso in cui lo studente/essa conseguirà il diploma entro due anni dal termine del periodo previsto dall’ordinamento per il corso di studi (massimo due anni fuori corso).

Si considera studente e studentessa lavoratore/trice chi ha lavorato almeno 12 mesi nei due anni precedenti il diploma o la laurea versando regolarmente i contributi all’EBTER. Tre mesi devono essere subito antecedenti la data del diploma o della laurea.

TERMINE PRESENTAZIONE DOMANDA: entro 90 giorni dalla data del diploma o della laurea.

ABBONAMENTO AL TRASPORTO PUBBLICO
per il tragitto casa-lavoro

 

Ai lavoratori/lavoratrici delle imprese in regola da almeno tre mesi con il versamento delle quote contributive, viene erogato un sussidio pari al 55% lordo della spesa sostenuta per l’abbonamento annuale al servizio di trasporto pubblico locale, regionale e interregionale relativo al tragitto casa-lavoro.

TERMINE PRESENTAZIONE DOMANDA: entro 90 giorni dalla data di scadenza dell’abbonamento a partire da quelli che scadono nell’anno 2023.

SUPERAMENTO DEL PERIODO DI COMPORTO
ai dipendenti in malattia/infortunio oltre il 180° giorno

Ai lavoratori/lavoratrici delle imprese in regola da almeno tre mesi con il versamento delle quote contributive e che intendono beneficiare di quanto disciplinato dall’art. 192 e 194 del CCNL Terziario (astensione dal lavoro per un periodo massimo di 4 mesi a partire dal 180° giorno di malattia/infortunio), viene erogato un sussidio proporzionale al periodo di aspettativa e all’orario individuale per un importo massimo di 1.000 Euro lordi (es. aspettativa gg. 45 a tempo pieno = 375 Euro; aspettativa 120 gg. p.t. = 500 Euro; ecc.). Il sussidio può essere richiesto in presenza dell’aspettativa non retribuita dall’azienda e in assenza di erogazione d’indennità da parte di qualsiasi Ente.

 

TERMINE PRESENTAZIONE DOMANDA:
entro 90 giorni dallo scadere del periodo di aspettativa usufruito.

CONGEDO PARENTALE MADRE
per astensione facoltativa a zero ore

Alle lavoratrici delle imprese in regola da almeno tre mesi con il versamento delle quote contributive.

Nei casi in cui una lavoratrice madre al termine del godimento dell’astensione obbligatoria prevista per la maternità, possa usufruire di un ulteriore periodo di astensione dal lavoro a zero ore, E.B.Ter. interviene con un sussidio pari a 450 Euro mensili lordi per chi ha un’occupazione a partire dalle 30 ore settimanali e fino al tempo pieno. 300 Euro lordi per chi ha un’occupazione superiore alle 15 ore settimanali. Tale sussidio viene erogato per un minimo di 30 giorni consecutivi e un massimo di 2 mensilità. Fino ai tre anni del bambino.

 

TERMINE PRESENTAZIONE DOMANDA:
entro 90 giorni dalla fine dei primi due mesi di astensione a zero ore.

SPESE SANITARIE
per i figli disabili

Ai lavoratori/lavoratrici delle imprese in regola da almeno tre mesi con il versamento delle quote contributive, sarà corrisposto un sussidio annuo per il mantenimento di figli disabili che non percepiscono redditi da lavoro superiori a 2.800 Euro totali nell’anno di riferimento della domanda di sussidio.
Contributo annuo di 700 Euro lordi elevato a 1.400 Euro lordi in caso di genitore solo. La situazione di “genitore solo” è riscontrabile, oltre che nei casi di morte dell’altro genitore o di abbandono del figlio/della figlia o affidamento esclusivo del figlio/della figlia ad un solo genitore, anche nel caso di non riconoscimento del figlio/della figlia da parte di un genitore. 

 

TERMINE PRESENTAZIONE DOMANDA: entro il 31 dicembre, riferita all’anno precedente.

CONGEDO PARENTALE PADRE
per astensione facoltativa a zero ore

Ai lavoratori padri dipendenti delle imprese in regola da almeno tre mesi con il versamento delle quote contributive, sarà corrisposto un sussidio annuo a fronte del godimento di un periodo di congedo parentale minimo di 30 giorni di calendario consecutivi nell’anno civile (01 gennaio – 31 dicembre) ed entro il compimento dell’ottavo anno di età del figlio/figlia. Sussidio di 650 Euro lordi. Entrambi i genitori devono lavorare come dipendenti.

 

TERMINE PRESENTAZIONE DOMANDA:
entro 90 giorni dalla fine del congedo parentale.

PROLUNGAMENTO ORARIO SCUOLA MATERNA
(può essere richiesto da un solo genitore iscritto all’E.B.Ter.)

Ai lavoratori/lavoratrici delle imprese in regola da almeno tre mesi con il versamento delle quote contributive, sarà corrisposto un sussidio pari alla spesa sostenuta per un massimo di 300 Euro lordi per la fruizione minima di tre mesi di anticipo/posticipo di orario della scuola materna, una volta all’anno (massimo 3 anni scolastici per ogni figlio). É richiesto un valore ICEF (indicato nella Domanda Unica) che non superi il parametro dello 0,26.

 

TERMINE PRESENTAZIONE DOMANDA:
entro 90 giorni dalla fine dell’anno scolastico della scuola materna.

CONGEDO PARENTALE
(ex estensione facoltativa) in base all’art. 32 T.U. D.lgs. 26/03/01 n. 151

Ai lavoratori/lavoratrici delle imprese in regola da almeno tre mesi con il versamento delle quote contributive.

NEI CASI DI UN SOLO GENITORE e che lo stesso usufruisca del congedo parentale di dieci mesi di cui alla lettera C del punto 1 dell’art. 32 Testo Unico D.lgs. 26/03/01 n. 151, per gli ultimi 4 mesi di astensione compete un importo pari a 600 Euro lordi al mese.

 

TERMINE PRESENTAZIONE DOMANDA:
entro 90 giorni dalla fine del congedo parentale.

SPESE NOTARILI
per acquisto prima casa di abitazione

Ai lavoratori/lavoratrici delle imprese in regola da almeno tre mesi con il versamento delle quote contributive, sarà corrisposto un sussidio a fronte delle spese notarili relativamente all’acquisto della prima casa di abitazione.
Contributo una tantum di 500 Euro lordi per atto di compravendita.

 

TERMINE PRESENTAZIONE DOMANDA:
entro 90 giorni dalla data della fattura del notaio.

ASSISTENZA AI FAMILIARI PER GRAVI MOTIVI
riferimento art. 4, comma 2, legge n. 53 del 2000 e art. 2, comma 1, lettera d), decreto 21 luglio 2000 n. 278

Ai lavoratori/lavoratrici delle imprese in regola da almeno tre mesi con il versamento delle quote contributive, L’E.B.Ter., al termine dell’aspettativa, eroga 300 Euro lordi mensili per un periodo da minimo 1 mese a massimo 3 mesi (anche non consecutivi). Il sussidio può essere richiesto in presenza dell’aspettativa non retribuita concessa dall’azienda e in assenza di erogazione d’indennità da parte di qualsiasi Ente. Viene erogato solamente per l’assistenza ai familiari conviventi quali: coniuge, convivente, figli/e, genitori, fratelli/sorelle.


TERMINE PRESENTAZIONE DOMANDA:
entro 90 giorni dallo scadere del periodo di aspettativa usufruito.

LICENZIAMENTO APPRENDISTI

per giustificato motivo oggettivo

Ai lavoratori apprendisti (con carichi familiari), disoccupati, licenziati per riduzione del personale, cessazione dell’attività, ovvero per altri motivi oggettivi risultanti da lettera di licenziamento, per i quali se in condizione diversa da quella di qualifica di apprendistato, avrebbero percepito l’indennità di disoccupazione, sarà corrisposto un contributo pari a 100 Euro lordi a settimana qualora la disoccupazione sia almeno superiore alle 4 settimane e per un massimo di 12 settimane.

TERMINE PRESENTAZIONE DOMANDA:
entro 60 giorni dall’inizio della disoccupazione.

SOCI

CONTATTI
Corso Buonarroti n. 55
38122 TRENTO
Tel. 0461/420180
Fax 0461/422693
Email: info@ebter.tn.it

Iscriviti alla newsletter per essere sempre aggiornato sulle novità di corsi e sussidi proposti dall’Ente

Sei associato a EBTER? Lascia il Codice Fiscale dell’azienda dove lavori per la conferma.

COOKIES POLICY
INFORMATIVA PRIVACY